Famiglia componibile + 2

La famiglia componibile questo pomeriggio è partita per andare a visitare un luogo di grande interesse naturalistico, non molto lontano da casa. È il secondo tentativo, in quanto al primo aveva piovuto talmente forte, che arrivati a destinazione, sandali e calzoncini, non erano riusciti neanche a scendere dalla macchina.
Stavolta siamo equipaggiati meglio: abbiamo messo negli zaini felpe e k-way, scarpe chiuse e leggings.

La grande, arrivata a casa direttamente dalle prove di danza, sudata e allegra (peccato non potervi mostrare il suo meraviglioso sorriso di ragazzina oggi felice), si è tolta la maglia ‘spalla scesa’ con top a vista per mettersi una semplice t-shirt grigia, mi si è seduta vicino per chiedermi di scaricarle un po’ di canzoni da mettere nel suo mp3 per quando andrà al campo scuola (una settimana da sola), e profumava di buono, ancora di bambina.

Fra noi una grande tenerezza, ammirazione, stima quasi da donna a donna. 

Questo momento di contraddizioni è allo stesso tempo spiazzante e meraviglioso.

Pure per me che non sono la madre

Mai avrei pensato che vederla crescere, cambiare di giorno in giorno, sarebbe stato così affascinante ed incantevole.

Vederla sbocciare come un fiorellino dai colori a volte tenui e delicati come l’insicurezza, il bisogno di coccole, la dolcezza di un sorriso che solleva dal tormento interiore, altri decisi, forti, violenti come la rabbia, la paura, la perdita di controllo.

L’empatia fra me e lei è molto forte. Sto male, come l’altro giorno, se la vedo persa, sono felice quando la vedo serena ed entusiasta.

La amo più di quello che voglio ammettere.

Al contempo i piccoli ci sembrano sempre più piccoli. Sono due giorni che giocano sempre insieme loro due, in perfetta sintonia. 

E oggi, qui in macchina, siamo in 7: noi cinque più i loro due peluche (con cui ancora dormono e a cui attribuiscono sentimenti umani, in perfetta identificazione con loro stessi), che riposano adesso serenamente in braccio a loro perché il viaggio è lungo e sono un po’ stanchi. 

“Papi, Filo si è addormentato” 

“Anche Rocco si è addormentato!”

 “Eh, perché loro sono piccoli ancora”

“Sì mamma, Rocco ha 2/3 anni” (maschi approssimativi)

“Filo invece tiene 1 mese, lui è veramente piccolo.” 

  

Annunci

28 pensieri su “Famiglia componibile + 2

  1. Non voglio fare psicologia da due soldi, ma se lei chiede a TE di scaricarle la musica per quando partirà, che a occhio mi puzza di cosa parecchio importante, la musica dico, beh se lo chiede a TE allora significa che tu sei una affidabile. E di nuovo, senza fare stupide piccole gare, porta a casa che la musica l’ha chiesta a chi le dà l’idea di solidità, non a chi le concede tutto. 😉

    Mi piace

  2. Questo mi sembra davvero un traguardo di cui puoi andare fiera e contenta. Non è facile guadagnarsi stima e rispetto ( ma sono sicura anche affetto.. E sto volando bassa) da una ragazzina di quell’età. I momenti come l’altra sera potranno tornare, ma sono questi i segnali importanti. Brava! 😘

    Mi piace

    • Buongiorno Chiara, come dicevo anche a Laura, ieri non ci avevo neanche fatto caso quando è successo e mentre scrivevo, dalla macchina, il post. Poi Max me lo ha fatto notare e… wow! In effetti è un piccolo bel traguardo. Il mio compagno dice che era chiaro e ovvio che lei mi ama (e anche l’altra bimba), e che sono io che spesso mi lascio prendere dalle insicurezze. E ha ragione. Dovrei ricordare sempre i momenti come questi. Forse anche per questo scrivo. 😉 Ti abbraccio, a presto!

      Mi piace

  3. Hai tutte le ragioni di essere orgogliosa, ragazza😉

    Mi piace

  4. Armonia………nelle tue parole si respira armonia……..e felicità 🙂

    Mi piace

  5. Troppo bello tesoro, ti ha chiesto una cosa importante, sei grande, ❤ Baci cara, ❤

    Mi piace

  6. Bellissimo!! Felice per te! Buona prosecuzione ❤

    Mi piace

  7. un momento di intimità e ricerca di affetto. il tempo di qualità che costruisce empatia. belle che siete 🙂

    Mi piace

  8. Che bel post e quanta tenerezza! Sono davvero felice per te perché, nonostante i momenti bui, tu e lei state costruendo un rapporto fatto di tanti aspetti ma soprattutto fatto di stima ed affetto (amore) profondo. Un abbraccione :-*

    Mi piace

  9. Indispensabili, i +2!

    Mi piace

  10. sono belle soddisfazioni… quando ho conosciuto le figlie del mio compagno, eliana aveva 5 anni e chiara 3… le ho viste crescere, cambiare, avere gioie e delusioni… i tempo è passato ed ora che vivono con noi posso notare questi cambiamenti ancor di più… ora eliana ha 15 anni e chiara 12… mamma mia eppure mi sembra ieri… come mi sembra ieri che è nata la mia piccola lia ed ora ha già più di due anni. è bello vederla crescere con le sorelle… anchenoi in viaggio in 5 più spesso peppa e jerry!

    Mi piace

  11. Io so che Bellicapelli avrà un ruolo importante nella vita della mie figlie, sarà certamente lei ad acconciarle e mettere lo smalto, per esempio, che io sono negata e non lo dico per svilirla, anzi, ci sarà un momento, vicino, in cui queste saranno cose importanti. Nonostante io non nutra per lei alcuna stima lascerò che si crei un legame e che le mie figlie sappiano con indubbia certezza che a me va bene così, credo fermamente che più punti di riferimento nella vita possano far bene, indipendentemente da cosa abbiano da offrire. Le piccole del sud, lasciamelo dire, sono state però molto fortunate!

    Mi piace

  12. Ciao! Ti ho scoperta oggi… cercando su google “quando lui ha due figlie”. Ebbene, si. Pure io da single mi trovo innamoratissima di un uomo (ragazzo…siamo ancora ragazzi…) che ha due bimbe ed una ex moglie. Con loro vado molto d’accordo, e mi adorano. Mi chiedono di fermarmi li, mi parlano di cose “da donne” e…mi piace e mi diverto. E si, voglio loro bene. Il problema nasce quando da entrambe scappa la frase “io spero ancora che mamma e papà tornino insieme”. Io ovviamente non interferisco, ma mi si stringe il cuore a pensare a loro, ed al loro papà ferito, perchè non è stato lui a decidere…. cosa posso fare? A te è successo? Passerà?

    Mi piace

    • Ciao tatina, benvenuta! Grazie per il tuo messaggio e scusa per il ritardo con cui ti scrivo. Riguardo alla tua domanda, dipende molto da quanto tempo si sono separati i genitori, il mio ha continuato per un anno e mezzo a chiedere se saremmo tornati insieme prima o poi… Ma penso lo facciano anche per metterci alla prova, per vedere se si possono fidare delle nostre scelte e delle nostre parole. Cercate di non rimanerci male, le bimbe ti adorano, con voi sono serene e questo è quello che conta alla fine! Il padre dovrà sempre essere limpido e cristallino con loro, non dare adito a speranze solo per assecondare, perché otterrebbe solo confusione e disorientamento. Ma penso che non lo faccia 😉 un abbraccio e tienimi aggiornata!

      Mi piace

      • Grazie mille per la risposta…. per ora tutto procede piano piano e con tanta energia… ti terrò aggiornata sulle novità più che volentieri e….continuo a leggere tutto ciò che hai pubblicato perchè mi aiuta molto a capire piccoli dettagli che magari ancora non riesco a cogliere… grazie davvero!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...