La famiglia in gita al pronto soccorso

La famiglia componibile oggi si è composta in occasione del compleanno del mio bambino, che avrà un gran festeggiamento domani con party originalissimo e fighissimo in una palestra di arrampicata sportiva.
Tutti gli invitati, sebbene io avessi mandato un invito abbastanza freddo per dissuadere la massa, hanno confermato la loro presenza. Roba di trenta bambini, fra compagni di classe (i cui genitori speravo di evitare col mio stratagemma di invito glaciale) e amici storici. Nessuno si è ammalato.

Noi siamo, anzi eravamo pronti. La famiglia riunita, la tonsillite del neo ottenne guarita, preparati i regalini per tutti, sfornati 190 biscotti , confezionati ad arte per donarli agli invitati, spesa fatta.

Se non che, cosa fa mio figlio stamattina?

Decide di fare un salto da 5 gradini e si fa male a un piede.
Nessuno gli ha dato importanza, ma stasera ancora non lo poggiava, e zoppicava o strisciava per spostarsi da una parte all’altra della casa.

Ho provato i vecchi trucchi per capire se esagerasse: ti fa così male che non puoi camminare? Bene, allora domani annulliamo la festa, tanto così non puoi far nulla.
Oppure: va bene, se non puoi camminare allora domani alla festa non ti arrampichi e stai seduto su una sedia a guardare.
Per tutta risposta pianti disperati.
Allora mi sono giocata l’ultima carta: ok, se stai così male ti porto al pronto soccorso, se poi ti ingessano almeno così lo poggi questo piede.

Non ho fatto in tempo a vedere il suo capino che annuiva, che un urlo si è levato per il salotto: “Sììììì!!!!!!!!! Andiamo al pronto soccorso!!! Veniamo anche noi!!!!”

Le bambine.

Così tutti e 5 ci siamo vestiti, siamo scesi per 4 piani (senza ascensore) sorreggendo l’infermo con la sua scarpa in mano, ed eccoci qua.

Io, la piccina e lo zoppo in sala d’attesa dentro, dopo aver fatto l’accettazione, il mio fidanzato e la grande in quella fuori, perché erano andati a parcheggiare e non li hanno fatti entrare.

Ho detto alla bambina: “Facciamo così, diciamo a papà di dire che voi siete tutti fratelli, e che lui è il mio compagno con la sorella di Pietro, quindi lei deve entrare. Di lui non posso dire che è il marito perché ho già detto che sono separata. Ok?”
Lei tutta entusiasta mi ha risposto:” Sì ok! Comunque può dire anche che è un AMICO…

#cosedafamiglieallargate

2015/01/img_2484.jpg

Annunci

28 pensieri su “La famiglia in gita al pronto soccorso

  1. Mamma mia mi spiace per l’incidente. Spero nulla di grave. Comunque auguri di buon compleanno e un mega bacio al piedino per una fulminea guarigione.

    Liked by 1 persona

  2. Ma che ha il porello peró?

    Mi piace

    • Spersa non lo so, non ci hanno ancora chiamati. Lui si è addormentato qui su una poltrona, le bambine e fidanzato sono andati a casa perchè si stavano addormentando anche loro, io ho chiamato l’ex e sta venendo lui qui. Ho un sonno cane pure io!!

      Mi piace

  3. Siamo i prossimi ma da un bel po’…

    Mi piace

  4. Ancora lì state?
    Certo che la legge di Murphy incombe..
    Mi fan ridere le bimbe entusiaste del pronto soccorso!
    Beh speriamo che il pargolo non abbia nulla e si riprenda, buon compleanno al piccolo stuntman!

    Mi piace

    • Ancora qui siamo, solo che è cambiata la formazione: fuori fidanzato e bimbe (andati a casa) e dentro ex marito, seccatissimo. Zero di compagnia. Bambino che chiacchiera con malati in attesa “Anche tu sei in carrozzina?” “ah, ti hanno messo il gesso? Fai vedere…”

      Liked by 2 people

      • Ahahahah, così a occhio e croce direi che non è rotto nulla: sarebbe meno garrulo.
        Ma è gonfio e tumefatto?

        Mi piace

      • È un po’ gonfio ma più che altro se lo toccano sul collo del piede salta in aria e idem se lo poggia. Non credo neppure io che ci sia qualcosa di rotto. Qui in sala d’attesa c’è una pazza ipocondriaca che puzza tipo barbona e parla ovviamente con ME dei suoi mali, l’ex è muto come sempre, io ho sonno e meno male che ci siete voi!

        Mi piace

      • Mo mama che brutti momenti..
        Io devo ripiegare, resisti e magari prova di appioppare la signora pazza all’ex così prendi due piccioni con una fava e poi facci sapere com’è andata: magari con una fasciatura fatta bene si risolve..
        “Buon” proseguimento, che sia più breve possibile e speriamo non sia nulla di che

        Mi piace

      • Ciao mezza, ieri abbiamo fatto le una, non hanno trovato nulla di rotto ma si sono raccomandati se oggi ancora non lo poggia di farlo vedere a un ospedale specializzato. Chiaro che alla festa starà seduto, e poi si vedrà! La pazza ha attaccato bottone con ex perché nessuno la considerava, solo che lui rispondeva a monosillabi e allora ha chiamato il bambino e si è messa a chiacchierare con lui, che tanto dava spago a tutti. 🙂

        Mi piace

      • Scolta me: se hai occasione fallo vedere da un bravo fisioterapista, magari anche osteopata.
        Di caviglie – sfortunatamente – ne so e il fisio osteopata mi ha fatto un gran favore.
        E pomata all’arnica sul gonfiore, spacca!
        Che sfortuna il piccolo saltatore..

        Mi piace

  5. Spero tutto bene, mi dispiace tanto, piccolo, appena passata la febbre, tanti auguri, un abbraccio, ❤

    Mi piace

  6. È un passa guai laura! Adesso si è svegliato e va in giro con la sedia a rotelle, che ha prontamente imparato a guidare, chiacchierando con tutti. Se non lo fermo parte per il corridoio.

    Mi piace

  7. Ma nooo… Proprio il giorno prima 😒 ma siete ancora li? L’ottenne ha già organizzato gare in sedia a rotelle per ingannare il tempo? In bocca al lupo!

    Mi piace

  8. Oh no! Spero ora tutto bene!

    Mi piace

  9. violentissima distorsione, spero soltanto!

    Mi piace

  10. Io so il triste seguito che non anticipo. Che palle lo posso dire? Beh, l’ho detto. E ti abbraccio pure. Che sfiga!

    Mi piace

  11. Leggo solo ora, e le parole di TT mi inquietano. Un abbraccio, e fa’ sapere, quando puoi…

    Mi piace

  12. Oooohh … ma accidenti!!! Un abbraccio! ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...